Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordami

«Il comunismo per noi non è uno stato di cose che debba essere instaurato, un ideale al quale la realtà dovrà conformarsi. Chiamiamo comunismo il movimento reale che abolisce lo stato di cose presente. Le condizioni di questo movimento risultano dal presupposto ora esistente»

(K. Marx)

Di quale occupazione stiamo parlando?

Di quale occupazione stiamo parlando?

Se i dati statistici fossero inappuntabili non sarebbero considerati come lavoratori occupati chi per pochi giorni l'anno presta una qualche attività lavorativa.  Se guardate i siti vi accorgerete di sapere tutto sul trattamento dei dati, sulla riservatezza, ma ben poco sul metodo di ricerca e di raccolta dati, occupato è colui che nella settimana antecedente alla rilevazione risulta avere lavorato almeno una ora. Basta ciò per capire che ogni rilevazione attesterà un numero di occupati decisamente maggiore di quanti siano realmente a lavoro. Ma quanti sono gli occupati che possono vantare un contratto a tempo indeterminato? E quanti coloro che hanno un altro contratto pur precario?

Dalle ultime rilevazione risulta che gli occupati siano in aumento di 62mila in più rispetto a febbraio, il tasso di occupazione è al 58,3%, praticamente allo stesso livello del periodo ante crisi nel novembre 2008.

Ma guardando i singoli dati ci accorgiamo che i lavoratori cosiddetti indipendenti sono quelli che aumentano maggiormente, ma il lavoro è un problema di genere se le donne occupate continuano a calare.

Nel confronto con marzo 2017, ci sono circa 190mila occupati in più ma la crescita è dovuta ai lavori a termine mentre calano i disoccupati, gli inattivi e gli indipendenti I giovani continuano ad avere dati di disoccupazione elevati, sono al 36% rispetto alla media dei 28 paesi Ue che è al 15,6.

Chi pensava che il lavoro gratuito e la buona scuola fossero determinanti per la ripresa dell'occupazione giovanile, oggi hanno un elemento in più per ricredersi.

FEDERICO REDAZIONE PISANA

Festa del primo maggio a Lari: grande partecipazio...
C'è chi dice no! In cento alla base militare di Ca...
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Giovedì, 18 Ottobre 2018

Immagine Captcha

Notifiche nuovi articoli

Contatti

Per contatti, collaborazioni, diffusione, abbonamenti, sottoscrizioni e tutto quanto possa essere utile alla crescita di questo foglio di lotta, scrivete alla

Redazione

Copyright

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 7-3-2001.

Lotta Continua

is licensed under a
Creative Commons Attribution - NonCommercial - NoDerivatives 4.0 International license.

Licenza Creative Commons

© 2018 Redazione di Lotta Continua. All Rights Reserved.
Joomla Social Extensions
Sghing - Messaggio di sistema