Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordami

«Il comunismo per noi non è uno stato di cose che debba essere instaurato, un ideale al quale la realtà dovrà conformarsi. Chiamiamo comunismo il movimento reale che abolisce lo stato di cose presente. Le condizioni di questo movimento risultano dal presupposto ora esistente»

(K. Marx)

×

Errore

Table 'lottacontinua.#__easyblog_category_acl_item' doesn't exist

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.lotta-continua.it/

A chi giova la pacificazione auspicata dal segretario della Cgil?

landini1_9874

“I lavoratori mantengano il loro posto di lavoro o sarà scontro sociale”, sono le parole pronunciate dal segretario della Cgil Landini nell’intervista concessa a La Repubblica del 6 agosto. Molte sono le contraddizioni  dei ragionamenti di Landini, vediamole insieme.

Innanzitutto esprime un sostegno al recovery fund, per Landini non ci sono alternative. In realtà il segretario nulla dice sulle condizioni che sono alla base dell’intervento europeo che arriverà nel 2021 e che avrà comunque contropartite onerose. Parliamo della riforma del mercato del lavoro, dell’ulteriore intervento sulle pensioni, della riforma del welfare e del fatto che ci saranno precisi indirizzi sulla spesa pubblica.

Secondo grosso elemento di contraddizione. Dobbiamo evitare che ci sia un ulteriore ricorso a contratti precari, a contratti a tempo determinato, che il blocco dei licenziamenti sia soltanto a tempo. Dobbiamo soprattutto evitare che ci siano ennesimi regali alle imprese. Cgil propone di defiscalizzare gli aumenti salariali dei contratti nazionali. Non dice una parola su come questi contratti nazionali saranno rinnovati, si accontenta del loro rinnovo. Quando poi in realtà quello che vediamo è che attraverso i contratti nazionali si introduce un sostanziale peggioramento sulle normative sul lavoro, un’ulteriore perdita del potere d’acquisto  e perdita di capacità di contrattazione.

A chi giova la pacificazione tanto auspicata dal segretario Landini? Sicuramente non ai lavoratori e alle lavoratrici.

Con il popolo libanese
Percorsi conflittuali per il diritto alla salute

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Venerdì, 18 Settembre 2020

Immagine Captcha

Notifiche nuovi articoli

Contatti

Per contatti, collaborazioni, diffusione, abbonamenti, sottoscrizioni e tutto quanto possa essere utile alla crescita di questo foglio di lotta, scrivete alla

Redazione

Copyright

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 7-3-2001.

Lotta Continua

is licensed under a
Creative Commons Attribution - NonCommercial - NoDerivatives 4.0 International license.

Licenza Creative Commons

© 2018 Redazione di Lotta Continua. All Rights Reserved.
Sghing - Messaggio di sistema